Loading...

Loading…
  • 0

Gli artisti

Valentina T è la collezionista d’arte del nostro gruppo. Collezionista di orecchini, in particolare. La nostra Valentina è di un bel rosso, come le sue mille passioni, come le forti emozioni che a volte le mettono il cuore a soqquadro. Specialista della sfoglia di fimo e delle sue sfumature, dosatrice che litiga con le cifre della bilancia, ma anche sarta… di quaderni.
Federica è allegra, dirompente tanto nelle manifestazioni di affetto e di entusiasmo quanto nei capricci. La responsabilità nel lavoro la coinvolge a mille: posto un obiettivo, lo insegue agguerrita, assumendo sul volto tutte le tonalità del rosso e del viola, anche se il suo colore è il magenta. Le sue coccole sono la delizia e il terrore di tutti. Cintura nera di fimo. Terza maestra ufficiale a Div.ergo, è la sola in grado di ammorbidire i panetti più ostili.
Giulio è il nuovo arrivato che, però, sembra stare con noi da sempre: è una certezza silenziosa che trasmette serenità. A volte si ammutolisce e diventa triste perché è preoccupato per qualcuno a cui vuole bene e la sua faccia diventa blu come è a volte la malinconia. E’ una tartaruga nel mischiare i colori, una lepre nel dosare e fare sfoglie di fimo. È anche il cuore green di Div.ergo: la raccolta differenziata non ha segreti per lui.
Giuliano è dello stesso bianco dei clown che dipinge: come loro si stupisce quando scopre una cosa nuova, si meraviglia quando sente un accento particolare (specie quello emiliano) e si interessa di ciò di cui parliamo. In certe giornate, però, il suo silenzio è vuoto come un foglio bianco su cui tutti aspettiamo che inizi a dipingere o a scrivere qualcosa. Pittore raffinato e… accelerato, maestro di contorni e abbinamenti di colori.
Opera lirica, documentari, fumetti, attualità, politica, geografia economica: sono gli interessi di Laura. Quando è di buon umore ce ne parla a lungo, fa domande che aprono discussioni e non è mai superficiale. Peccato che a volte il suo occhio cada sull’erba del vicino, e la trovi sempre più verde della sua. Maestra a tutto tondo – di vita con gli altri, di pulizie a Div.ergo – non sempre ascolta. Artista poliedrica: passa dal legno alla carta, dal fimo alla lavorazione dei gioielli.
Se intavolate una discussione con Pierluigi, sappiate che avete due possibilità: essere trascinati in un dedalo di sofismi e artifici dialettici oppure imbattervi in una delle sue perle di saggezza, mai banali e sempre profonde. Il suo colore è il giallo navone. Si potrebbe dire monolitico, ma pure la roccia più dura si lascia scavare dalla goccia più paziente. Fimo, legno e carta sono i suoi materiali di elezione.
Volto luminoso, sorriso contagioso: è bello avere accanto la presenza silenziosa di Valentina M. Lei non sa cosa voglia dire lamentarsi e si presta con pazienza a collaborare con tutti, anche i volontari più difficili. Il suo silenzio non è vuoto: tutto quello che vive e i suoi desideri affiorano nelle espressioni e nei gesti, più che nelle parole, svelando la sua grande forza. Non si tira indietro di fronte a nessun compito, ma la lavorazione della carta è diventata la sua attività preferita. Oltre all’amicizia, anche il giallo navone la lega a Pierluigi.
Mariella è dotata di sense of humor come pochi. Se vi sembra di sentire una porta che cigola, è lei che se la ride di gusto. E il bello è farsi, poi, raccontare il motivo. Ama stare con gli altri, ma ci mette un po’ a fidarsi di quello che le dicono. Anzi, ripete mille volte la stessa cosa, prima che qualcuno la fermi e la rassicuri con la formula magica: “Abbiamo capito, Mariella”. Lei è verde semaforo. Incantatrice di perline, capace di allinearle una dietro l’altra nei nostri gioielli, e artista della carta.
Alessandra è ironica, molto ironica. I suoi strali non risparmiano nessuno, neanche i più permalosi. Ma per gli altri lei è un fiore delicato che attira cura e tenerezze. È capace di meravigliarsi e molto sensibile, il clima affettivo che la circonda la colora immediatamente e il colore che preferisce è lo zaffiro. Precisa e decisa nel portare avanti il suo lavoro. Il fimo è la sua prima passione, la carta la sua nuova scoperta.
Francesca è la più anziana del gruppo, e non per età anagrafica: è con noi da una vita. Carezze, baci, abbracci, sorrisi e… ritratti sono i modi in cui esprime l’affetto per i suoi amici. Musi lunghi, sguardi fulminanti e braccia lunghe che gesticolano: così manifesta il disappunto e l’opposizione. Curiosa, a volte tanto da lasciarsi distratte da qualunque cosa. È la memoria a breve e lungo termine del gruppo. Lei è rossa. Disegnatrice, modellatrice, piegatrice, incollatrice: trovate il suo zampino un po’ dappertutto a Div.ergo.
Fabrizio è il fratello che abbraccia, il fratello con cui litigare, il fratello minore e il fratello maggiore. Rosso il suo colore. Per la fraternità si smuove, corre, inciampa, lotta con se stesso. Pittore d’avanguardia, compositore di quaderni, è anche colui che cura con precisione le piegature dei nostri materiali di comunicazione.
Serena vuole agli altri un mondo di bene. È proprio così che dice a chi è con lei, e poi aggiunge contenta “ti fa piacere, vero?”. L’azzurro è il suo colore. Attenta a tutti i particolari della vita degli altri, specie quelli riguardanti il look e la dieta, non si lascia sfuggire per nessun motivo l’ultimo passaggio dal parrucchiere o un nuovo paio di scarpe. Purtroppo questa attenzione coinvolge anche il passante che si ferma alla vetrina, e allora riportarla al suo lavoro diventa un’impresa. Di tanto in tanto si affaccia in legatoria, ma la sua attività principale è la pittura: addetta ai riempimenti di colore, che siano cappelli e nasi di clown o minuscole tesserine di mosaico.

Catalogo Ceramica e Oggettistica

Siamo molto contenti di essere arrivati a realizzare i cataloghi delle opere che nascono a Div.ergo. La creatività non si ferma mai, neppure da noi!

Laboratorio - Lecce

Corso Vittorio Emanuele II, 36-38
338 349 4274
info@divergo.org

Bottega - Santeramo

via F. Netti, 31
324 882 6733
div.ergo-santeramo@animare.it

Officina - Lecce

via Leonardo Prato, 18
info@divergo.org

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navignado sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni